Voucher per il diritto allo studio anno scolastico 2016/2017 e Contributo statale per i libri di testo 2016-2017

Sono 21.977, il 95% circa del totale, le domande ammesse, per ricevere il contributo regionale relativo agli assegni di studio 2016/2017, erogati sotto forma di voucher.

Con Determinazione Dirigenziale n. 1.150 del 20 novembre 2017, la Regione Piemonte ha approvato le graduatorie delle domande ammesse e finanziate per l’attribuzione dei voucher libri di testo, materiale didattico e dotazioni tecnologiche funzionali all’istruzione, attività integrative previste dai piani dell’offerta formativa, trasporto scolastico, iscrizione e frequenza relative ai bandi per l’anno scolastico 2016/2017.

Con la stessa determinazione, sono stati approvati gli elenchi delle domande voucher libri di testo, materiale didattico e dotazioni tecnologiche funzionali all’istruzione, attività integrative previste dai piani dell’offerta formativa, trasporto scolastico, ammissibili non finanziate; delle domande voucher libri di testo, materiale didattico e dotazioni tecnologiche funzionali all’istruzione, attività integrative previste dai piani dell’offerta formativa, trasporto scolastico, iscrizione e frequenza non ammesse; delle domande irricevibili.

Per ragioni legate alla tutela della riservatezza degli interessati, invece delle graduatorie, vengono pubblicati gli elenchi dei beneficiari in ordine alfabetico, accanto agli importi dei voucher attribuiti per tipologia.

Bando– scadenza 15 gennaio 2017

Per l’anno scolastico 2016/2017 l’assegno di studio viene erogato per la prima volta sotto forma di voucher.

Possono essere richiesti, alternativamente, due diversi tipi di voucher:

  • Voucher per iscrizione e frequenza
  • Voucher per libri di testo, materiale didattico e dotazioni tecnologiche funzionali all’istruzione, attività integrative previste dai piani dell’offerta formativa, trasporto scolastico

Con la richiesta di assegnazione del voucher, è possibile presentare anche la domanda del contributo per l’acquisto di libri di testo obbligatori (l. 448/1998) per l’anno scolastico in corso.

Tale contributo può essere richiesto anche quando non venga richiesto contestualmente il voucher.

Per ciascuno studente, è possibile presentare un’unica domanda di assegnazione del voucher (voucher iscrizione e frequenza oppure, alternativamente, voucher per libri di testo, materiale didattico e dotazioni tecnologiche funzionali all’istruzione, attività integrative previste dai piani dell’offerta formativa, trasporto scolastico).

Le relative domande possono essere presentate esclusivamente accedendo con le opportune credenziali all ’applicazione “Accedi alla compilazione” disponibile alla pagina www.sistemapiemonte.it/assegnidistudio.
Non è ammessa nessun’altra modalità di presentazione della domanda. N.B. L’indicatore ISEE da riportare nella domanda di contributo è esclusivamentequello riferito all’anno 2016.

Che cos’è il voucher e come si utilizza Voucher iscrizione e frequenza anno scolastico 2016/2017: chi ne ha diritto Voucher “libri di testo” anno scolastico 2016/2017: chi ne ha diritto Contributo statale per i libri di testo obbligatori 2016/2017: chi ne ha diritto Chi può presentare domanda Come si presenta la domanda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.